MENU

MENU

CCNL nazionali

VERSO IL RINNOVO – LE PROPOSTE IN SINTESI DELLA PIATTAFORMA FENEAL FILCA FILLEA  NEL VOLANTINO CCNL EDILI 2021

—————————————————————————————————————

ULTIMI RINNOVI

— TESTO CCNL EDILI ARTIGIANI 30012020

— TESTO CCNL EDILI PMI CONFAPI ANIEM 29072019

— TESTO CCNL EDILI CONFAPI PMI 12032019

— TESTO CCNL EDILIZIA ANCE E COOP. 18-07-2018

 

ACCORDI CODE CONTRATTUALI – settembre 2020

VERBALE ACCORDO 10 SETTEMBRE
addendum verbale di accordo 10 settembre 2020
Accordo congruità 10 settembre 2020
Regolamento Fondo incentivo all’occupazione 10 settembre 2020
Regolamento Fondo Prepensionamenti 10 settembre 2020
RATEIZZAZIONI 10 settembre 2020

 

——————————-

ANTE RINNOVI

CCNL EDILIZIA – LA PIATTAFORMA

VOLANTONE

TUTTA LA DOCUMENTAZIONE DELL’ASSEMBLEA EDILI DEL 9 GIUGNO

IL VARO DELLA PIATTAFORMA

——————————-

LA CONTRATTAZIONE NAZIONALE – ANNI PRECEDENTI

LA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA

——————————-

La tutela dei diritti dei lavoratori e delle lavoratrici risiede, oltre che nelle leggi anche, e principalmente, nei CCNL e negli accordi aziendali e territoriali.

Il contratto collettivo nazionale di lavoro di categoria ha la funzione di garantire la certezza dei trattamenti economici e normativi comuni per tutti i lavoratori del settore ovunque impiegati nel territorio nazionale.

Al secondo livello di contrattazione, che in edilizia è territoriale, si affida il compito di rilanciare la crescita della produttività e delle retribuzioni reali. La contrattazione territoriale si esercita per le materie delegate dal CCNL.

Il CCNL del settore edile si applica per i dipendenti di imprese che svolgono le seguenti lavorazioni:
– COSTRUZIONI EDILI
– COSTRUZIONI IDRAULICHE
– MOVIMENTO DI TERRA – CAVE DI PRESTITO
– COSTRUZIONI STRADALI E FERROVIARIE
– PONTI E VIADOTTI
– COSTRUZIONI SOTTERRANEE
– COSTRUZIONI DI LINEE E CONDOTTE
– PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE DI CALCESTRUZZO PRECONFEZIONATO
– PRODUZIONE E FORNITURA CON POSA IN OPERA DI STRUTTURE IN FERRO PER CEMENTO ARMATO
– OPERE MARITTIME, FLUVIALI, LACUALI E LAGUNARI
– ATTIVITA’ DI CONSULENZA IN MATERIA DI SICUREZZA PER I CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI
– TUTTE LE ALTRE ATTIVITÀ connesse per complementarietà o sussidiarietà all’edilizia, quando il personale che vi è addetto è alle dipendenze di una impresa edile.
L’evoluzione della Contrattazione in edilizia ha cercato di fare fronte ad una serie di problematiche tipiche del settore:

precarietà occupazionale del lavoratore edile
mobilità del lavoro
– controllo e gestione del salario differito
sicurezza nei luoghi di lavoro
formazione professionale.

Partendo da queste esigenze, avvertite congiuntamente da lavoratori ed imprese, hanno avuto origine e si sono sviluppati gli Enti bilaterali.

L’ente bilaterale non può esistere senza la contrattazione. Essa ne determina le regole, gli indirizzi, le finalità ed il giusto rapporto con le aziende ed i lavoratori.

Gli organi dell’ente, pur avendo la piena titolarità della gestione, si muovono coerentemente alla contrattazione. Gli interventi, a servizio dei lavoratori o delle aziende, debbono essere coerenti con le politiche complessive che le parti sociali ritengono, unitariamente, utili.

Gli Enti bilaterali paritetici sono sorretti dalla logica di una gestione comune, che è certamente più faticosa, ma garantisce il perseguimento degli indirizzi scaturiti dalla contrattazione e dalla volontà di lavoratori ed imprese.

Il settore delle costruzioni per primo ha introdotto questo tipo di strumenti contrattuali, ed in particolare per affrontare in modo bilaterale tre problematiche:

GESTIONE CONTRATTUALE E PRESTAZIONI —-> CASSA EDILE

GESTIONE DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE —-> SCUOLA EDILE

PREVENZIONE DEGLI INFORTUNI E SICUREZZA —> C.P.T.