MENU

MENU
tragedia Napoli cornicione

Tragedia via Duomo

10 giugno 2019 • News Territoriali

Via Duomo, “Solo riqualificando l’esistente eviteremo altre tragedie”

Sono passati diversi giorni dalla tragedia di via Duomo e noi, in silenzio, abbiamo rispettato la morte assurda di un uomo strappato alla propria famiglia. Ed è proprio alla famiglia di Rosario Padolino, in primis, va tutto il nostro cordoglio e la nostra vicinanza.

Ma oggi è il momento di sottolineare alcuni aspetti di questa vicenda, troppo simile ad altre già accadute. Oggi leggiamo dai giornali che nelle vie dello shopping sono decine i palazzi a rischio crolli, che è cominciata la messa in sicurezza del palazzo killer di via Duomo, che sono partite le inchieste. Abbiamo letto delle polemiche sulle reti di sicurezza che, come abbiamo visto, tanto sicure non sono.
Come sindacato delle costruzioni da anni ci battiamo affinché il nostro lavoro oggi non percorra solo la strada delle nuove costruzioni, della cementificazione. Gli operai edili, quelli specializzati, gli archeologi, le maestranze professionalizzante devono poter RIQUALIFICARE L’ESISTENTE.

Investire risorse per la messa in sicurezza e la rigenerazione di edifici pubblici e privati, che hanno bisogno più che mai di interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, significa creare un sistema virtuoso di pubblica utilità, di prevenzione del rischio e di aumento dell’occupazione degli addetti del settore.

«