MENU

MENU
IMG_20200520_103939-2048x1536

Ricostruzione e Covid

22 maggio 2020 • Edilizia, evidenza, News

Verso aggiornamento del Protocollo nei territori colpiti dal sisma per una maggiore sicurezza e tutela dei lavoratori

L’aggiornamento del protocollo con le parti sociali sulla sicurezza nei cantieri, integrate dalle nuove norme anti-contagio, l’avvio in tempi rapidi del monitoraggio sperimentale attraverso il badge elettronico e il giornale di cantiere, la regolarità contributiva, gli alloggi per il personale impiegato nella ricostruzione. Questi i temi discussi oggi nel corso di un incontro a Roma tra il Commissario alla Ricostruzione dei territori colpiti dal sisma 2016, Giovanni Legnini, ed i segretari nazionali dei lavoratori edili della Fillea Cgil, Antonio Di Franco, Filca Cisl, Stefano Macale, Feneal Uil, Francesco Sannino.

“L’obiettivo è la piena attuazione delle norme a tutela dei lavoratori previste dall’articolo 35 della legge sul sisma” ha detto Legnini, secondo il quale la forte semplificazione delle procedure per ottenere il contributo pubblico alla riparazione degli immobili, attuata dall’Ordinanza 100 e che scatterà il prossimo 25 maggio “deve andare di pari passo con il rafforzamento dei controlli di legalità. Sono due elementi complementari, dobbiamo puntare al massimo della semplificazione ed al massimo delle garanzie sulla legalità” ha detto Legnini.

Nei prossimi giorni sono in programma altri incontro di approfondimento tra la struttura del Commissario, le parti sociali, ed il coinvolgimento delle Prefetture, con lo scopo di giungere entro il mese di giugno ad un aggiornamento del Protocollo.

«