MENU

MENU
IMG_ts6i13

Esecutivo Feneal

9 settembre 2020 • evidenza, News

Si è tenuto ieri a Roma il primo Esecutivo FenealUil Nazionale dall’inizio dell’emergenza sanitaria totalmente in presenza, nel rispetto di tutte le norme anti covid previste dalla legge e dal Protocollo interno della Federazione. Un appuntamento importante per la categoria in vista degli imminenti appuntamenti autunnali. Nell’intervento di apertura il Segretario Generale ha ricordato il particolare momento che ancora stiamo vivendo sollecitando il Governo e il Parlamento “a non sprecare questa occasione per migliorare il Paese.” “Se da un lato il Covid ha causato una crisi durissima, la peggiore dal dopoguerra ad oggi, frenando i primi segnali di ripresa del settore costruzioni, dall’altro gli interventi straordinari a livello nazionale e soprattutto europeo potrebbero favorire una positiva e repentina inversione di tendenza. Occorre sfruttare l’occasione e non disperdere le enormi risorse messe a disposizione per migliorare l’Italia, renderla più forte, sostenibile e digitale ma soprattutto equa. Ripartire dall’edilizia privata che rappresenta il 75% del settore può essere decisivo – ha proseguito. – Il mercato potenziale per le riqualificazioni potrebbe infatti riguardare in Italia circa 2 milioni di edifici (su un totale di 12 milioni), che sono in uno stato conservativo pessimo o mediocre. Oggi le risorse e lo spazio di bilancio per affrontare i problemi ci sono, occorre non sprecare questa occasione. Questa è la grande responsabilità che ha il Governo ma anche il Parlamento. Le norme di sostegno finanziario alle imprese, compreso l’obbligo di pagamento degli arretrati a carico della PA, di concerto con ecobonus, sismabonus, superbonus, contenute nel DL Rilancio potrebbero generare entro dicembre 2021 un volume di spesa pari a circa 21 miliardi ma è necessario incentivare il lavoro sicuro e di qualità accelerando su Patente a punti e la verifica di congruità.”

« »