MENU

MENU
SmartSelect_20190528-104935_WhatsApp

Presidio contro lo Sblocca Cantieri

28 maggio 2019 • Edilizia, evidenza, News

Presidio a Montecitorio di Cgil, Cisl, Uil e delle categorie degli edili
Barbagallo: «Creare le condizioni per uno sviluppo legale. Stop alla giungla, no massimo ribasso».
Panzarella: “No ad un decreto pericoloso e dannoso per il settore. Così non si sbloccano i cantieri ma si favorisce illegalità sfruttamento e corruzione.”

Cgil, Cisl e Uil e le categorie nazionali del comparto edile Feneal, Filca e Fillea hanno presidiato, questa mattina, Piazza Montecitorio per dire «No» al decreto «Sblocca cantieri». Sicurezza, legalità, qualità negli appalti, investimenti e sviluppo sono le richieste dei sindacati contro un dl che, di fatto, allarga le maglie alla corruzione, all’illegalità e allo sfruttamento.

Alla mobilitazione ha partecipato il Segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo, preoccupato per le conseguenze disastrose che potrebbe apportare il decreto varato dal Governo. «No alla giungla negli appalti» ha detto Barbagallo, augurandosi che questo pasticcio venga fermato. «Tornare indietro su appalti, legalità, sicurezza – ha continuato il numero uno della Uil – è sbagliato. Chiediamo, invece, sicurezza nei cantieri, snellimento delle regole degli appalti, no alle gare all’insegna del massimo ribasso, sblocco dei cantieri già pronti. È necessario – ha concluso Barbagallo – creare le condizioni per uno sviluppo più legale con il sistema degli appalti pubblici.»

Per Panzarella si tratta di un decreto pericoloso che apre le porte a illegalità e corruzione portando il settore indietro di anni. “Abbiamo fatto delle proposte – ha dichiarato il segretario dal palco allestito in Piazza Montecitorio – perchè siamo convinti anche noi che per sbloccare il settore vadano snellite le procedure per aprire i cantieri ma questo non dovrebbe significare smantellare il Codice degli Appalti e ciò che di buono era stato fatto. Noi chiediamo di investire per lo sviluppo delle costruzioni ma questo non può prescindere dal migliorare le condizioni di lavoro e la qualità delle opere.”

VAI AL COMIZIO – PANZARELLA

VAI AI VOLANTINI CON LE RICHIESTE DEI SINDACATI #CgilCislUil #FenealFilcaFillea

« »