MENU

MENU
300_contratto 800x600

Integrativo Edili Roma

9 dicembre 2019 • Edilizia, News Territoriali

Firmato il contratto integrativo edile di 30 mila lavoratori romani
Sindacati e imprenditori romani hanno siglato l’accordo per il rinnovo dei contratti dei lavoratori dell’edilizia: un passo che a Roma coinvolge almeno 7mila imprese e 30 mila dipendenti. Fino a pochi anni fa era uno dei settori trainanti dell’economia romana, di cui rappresentava il 30% del Pil. Poi nel 2008 è iniziata la crisi del settore: da allora, secondo i sindacati, oltre 30mila fra muratori, manovali e carpentieri hanno perso il lavoro. E la crisi ha coinvolto anche l’indotto. L’accordo, sottoscritto il 28 novembre, è importante anche perché prevede l’ufficio legalità presso la Cassa edile romana, per combattere il lavoro nero e il dumping contrattuale ovvero le forme di lavoro grigio e le mancate tutele: sarà coinvolta anche la prefettura con un tavolo a cui parteciperanno tré lavoratori. L’accordo prevede anche controlli sulla sicurezza, aumenti salariali e premialità per le imprese virtuose.

« »