MENU

MENU
operaio edilizia costruzioni incidente

Incidente a Crotone

5 aprile 2018 • Edilizia, News

INFORTUNI: DUE MORTI A CROTONE, MESE ‘NERO’ PER IL LAVORO

Roma, 5 apr. (Labitalia) – Un mese ‘nero’ per gli infortuni sul
lavoro. Stamattina l’ultima tragedia a Crotone, dove due operai sono
morti e un terzo è rimasto gravemente ferito nel crollo di un muro in
un cantiere edile.

 

PANZARELLA – FENEAL UIL, COMBATTERE VIOLAZIONE NORME

Roma, 5 apr. (Adnkronos/Labitalia) – “Da giorni ascoltiamo notizie di
lavoratori che perdono la vita sul lavoro e stamani l’ennesima
tragedia a Crotone avvenuta in circostanze ancora da chiarire. Siamo
stanchi di ripetere le stesse parole, ma è necessario richiamare
l’attenzione su questo tema e attivare tavoli di confronto
istituzionale ai vari livelli per combattere la violazione delle
norme, l’irregolarità e il lavoro nero con azioni concrete ed
efficaci. Dall’inizio del 2018 si contano già 20 morti in edilizia e
151 totali (aggiornamento 25 su 159)”. Così, con Labitalia, il segretario generale della Feneal
Uil, Vito Panzarella.

“Non si tratta -continua- di casualità, perché in questi anni si è
preferito risparmiare e ridurre i controlli finendo per favorire
deregolamentazione e sfruttamento. Riguardo all’incidente di
stamattina, non conosciamo nel dettaglio cosa sia successo ma sappiamo
che due persone hanno perso la vita e una terza si è ferita gravemente
svolgendo il proprio lavoro, questo non è più tollerabile in un Paese
civile come il nostro”.

“Diciamo -conclude- basta morti sul lavoro e chiediamo che il livello
di attenzione resti alto sempre e non solo dinanzi a queste tragedie
da parte di tutti i soggetti coinvolti”.

(Pal/Adnkronos)

« »