MENU

MENU
images

Ennesimo incidente mortale a Palermo

19 giugno 2015 • News Territoriali

A Palermo l’ennesimo incidente sul lavoro a riporta alla ribalta il tema della sicurezza e del lavoro nero. L’operaio di 43 anni, morto stamani schiacciato dal mezzo meccanico che stava manovrando in via Benedetto Croce, dove insieme ad altri due colleghi effettuava dei lavori di manutenzione in un immobile, era in realtà «un forestale e in edilizia faceva solo lavori saltuari» denuncia ancora Piastra. La Polizia adesso sta cercando di ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente e verificare eventuali responsabilità. Secondo le prime informazioni, il mezzo si sarebbe piegato su un fianco, intrappolando Pietro Lucido, 43 anni. I sindacati insorgono: «Non si può morire così. Mancano 300 ispettori e i controlli. In edilizia una buona fetta di operai lavora senza tutele». Il Segretario della Feneal Uil,Angelo Gallo interviene:«Monitoraggio e verifiche sui posti di lavoro partano subito. Ancora oggi, nonostante la continua pressione di questo sindacato, mancano 300 ispettori e soprattutto verifiche nei cantieri. Servono maggiore attenzione e controlli frequenti».

« »