MENU

MENU
CANTIERE_

Emergenza Covid_19

12 marzo 2020 • Edilizia, News

COSTRUZIONI. PANZARELLA: CONSENTIRE LO SVOLGIMENTO DELLE ATTIVITÀ CONTENENDO AL MEGLIO I RISCHI.

       

“Il Governo con il DPCM di ieri ha deciso di attuare un’ulteriore stretta nei confronti dei cittadini e di una gran parte del mondo della produzione, ma ha anche deciso di mantenere accesi i motori della produzione strategica” – a dichiararlo Vito Panzarella Segretario Generale FenealUil dopo l’incontro odierno con la Ministra De Micheli. “A nessuno è sfuggito che anche il settore delle costruzioni è stato chiamato a fare la sua parte, fondamentale e per certi versi essenziale ad evitare il collasso di un’economia già indebolita e in emergenza. Oggi come categorie ci sentiamo di prenderci la responsabilità di una decisione che forse sarebbe stato più semplice contestare in nome di un nemico invisibile e dal quale ognuno vorrebbe isolarsi. Abbiamo a cuore la salute dei nostri lavoratori e delle loro famiglie, e non consentiremo a nessuno di speculare su questo. In accordo con la Ministra De Micheli attueremo, su tutte le opere strategiche, le fabbriche e i grandi cantieri del settore, di concerto con le stazioni appaltanti e le imprese affidatarie, tutte le iniziative atte a garantire il rispetto delle prescrizioni vigenti per consentire lo svolgimento delle attività contenendo al meglio i rischi. Monitoreremo costantemente con le nostre rappresentanze tutti i luoghi di lavoro da quelli più piccoli a quelli più grandi – prosegue il segretario – con l’aiuto ove necessario delle strutture pubbliche preposte che dovranno sostenerci, affiancarci e aiutarci a gestire le criticità. Ove non sussistano le condizioni sufficienti a garantire lo svolgimento delle lavorazioni siamo pronti a interrompere la produzione e ad attivare gli strumenti di tutela del reddito e del mantenimento dell’occupazione. Favoriremo accordi che consentano l’attuazione del lavoro agile e di ogni altra forma di flessibilità necessaria. Non accetteremo però decisioni unilaterali che vadano a ledere i lavoratori e far pagare loro il prezzo di questa emergenza. La Feneal è da sempre una federazione che non si tira indietro davanti alle sfide, soprattutto quando in ballo c’è la tenuta sociale di un Paese che oggi unito deve vincere una sfida senza appello.”

VAI AL TESTO INTEGRALE

12032020_Panzarella su emergenza sanitaria e cantieri

 

 

« »